pulire il camper

Tre alternative alla classica lavanderia per pulire i materassi del camper: l'igienico vapore, il versatile bicarbonato ed un batti materasso con lampada UV.

Cosa utilizzo personalmente? Il batti materasso, perché è economico, molto veloce, efficace e versatile, lo uso in casa ed in camper, su tutti gli imbottiti, anche quelli non amovibili (paretine, sedili ...).

Il migliore in assoluto? Un vaporizzatore/aspiratore in unica passata. Unico contro il prezzo, ma se può essere "acquistato in gruppo", o se utilizzato anche solo occasionalmente in casa, è imbattibile. Questo è un buon compromesso tra prezzo e prestazioni. In caso di acquisto di camper usato, è straconsigliato, io ne ho un modello vecchio (oramai ha più di 20 anni), e l'ho utilizzato per pulire e sanificare i due camper che ho acquistato usati: insuperabile, sanifica e pulisce.

Ed in più

spray sanificante
spray disinfettante

Uno spray disinfettante e sanificante per superfici lavabili e tessuti (fate sempre una prova su un angolo nascosto), da NON usare su plexigas e policarbonato (quindi niente finestre, oblò, fari), conforme al DPCM 1 marzo 2020 (alcool isopropilico al 70%).


Se ti interessa, c'è anche l'altro speciale sulle pulizie in camper: L'impianto idrico.


Ma andiamo con ordine

Sistemi efficaci per pulire materassi e cuscini 


Leggo spesso articoli su come tenere pulito interno ed esterno del camper, ma raramente (direi mai, ma non posso giurarci), consigli su come pulire materassi e cuscini.

Eppure ritengo importante affrontare l’argomento, addirittura necessario in presenza di allergie agli acari o alla polvere.

A ben pensarci, molto del tempo che trascorriamo nel nostro camper, lo passiamo su dinette, divanetti, letti o sedili della cabina. Cuscini e materassi sono sempre li, comodi e pronti ad accoglierci, in jeans, in pigiama, in costume, d’estate quanto d’inverno. Anche i nostri amici pelosetti li trovano irresistibili. Il calore del corpo, poi, li rende particolarmente accoglienti anche per acari, muffe e germi, senza considerare che trattengono la polvere ambientale ed assorbono l’umidità dall’aria.

Dare una bella sbattuta fuori dal camper ai cuscini della dinette, è una buona abitudine, facile da prendere e da mantenere, in fondo si tolgono e si rimettono in un attimo, ma pensate al materasso della mansarda o a quello del letto a castello: l’impresa è già più difficile.

Periodicamente, comunque, c’è bisogno di qualche cosa di più energico e profondo, ma semplice e veloce da utilizzare.

Una buona tintoria o una lavanderia self service, sono probabilmente le prime possibilità che vengono in mente: sfoderare cuscini e materassi e portare tutto a lavare.

Il risultato è una profonda pulizia che elimina sporco, polvere acari ed altri allergeni.

Naturalmente il lavaggio va fatto a secco, per evitare restringimenti o, nel caso in cui si opti per una lavanderia self service, a freddo.

La maggiore difficoltà sta nello sfoderare i cuscini che, a volte, hanno dei bottoni che fanno da trapunta. Vanno tolti tagliando il filo che li collega, e riemessi ad operazione conclusa. Prima di toglierli, prendere le misure per il corretto riposizionamento, che andrà effettuato utilizzando un ago e filo da tappezziere.

Soluzione efficace dal punto di vista igienico, rischiosa per possibili restringimenti, un po’ macchinosa a causa dello sfodera/rinfodera necessario.

Ma l'ho promesso, quindi vediamo qualche valida alternativa.

1) Vapore acqueo con vaporizzatore/aspiratore

vaporizzatore aspiratore
FAV20 per vaporizzare ed aspirare in due fasi

Un’ottima soluzione, per me la migliore in assoluto, è utilizzare un vaporizzatore/aspiratore.

Il vapore disinfetta ed igienizza tutto e nella fase di aspirazione viene eliminata tutta la sporcizia, gli acari e gli allergeni.

Il vantaggio pratico è che non bisogna sfoderare nulla, si passa con la bocchetta adatta direttamente sui cuscini e sui materassi.

Due sono le soluzioni ipotizzabili, e due sono gli elettrodomestici necessari:

1 - vaporizzare e poi aspirare in due fasi diverse, con uno strumento meno versatile ma più economico;

2 - vaporizzare ed aspirare contemporaneamente, per avere un risultato veramente ottimo, molto veloce, ma usando uno strumento più costoso.

pulire a fondo con il vapore
Kärcher SV7 per vaporizzare ed aspirare contemporaneamente

In confronto ai costi della lavanderia, per ammortizzare la spesa del più economico tra i due vaporizzatori, servono tre o quattro lavaggi di cuscini e materassi. Se poi si adoperasse l'elettrodomestico anche per le pulizie domestiche, allora la spesa sarebbe più che giustificata.

Metodo consigliatissimo per la prima pulizia e sanificazione in caso di acquisto di un camper usato.

E' talmente efficace che consiglio, per risparmiare, di acquistarlo per il vostro camper club e lasciarlo in sede, a disposizione degli iscritti. 

Per l'uso, si ha bisogno dell’acqua da mettere nel serbatoio e della disponibilità della corrente 220v con potenza di circa 2000 - 2200 W (dipende dai modelli).

E’ certamente un metodo molto efficace che in più permette di pulire anche poggiatesta, sedili della cabina, imbottiture applicate alle pareti.

Per vaporizzare e poi aspirare (in due fasi diverse) segnalo il modello FAV20 della Polti, proposto normalmente a 390 euro.

Per vaporizzare, aspirare ed asciugare in un'unica passata, il modello Kärcher SV7 (video) ha, al momento, il miglior rapporto costo/prestazioni. Occhio al prezzo, in genere è proposto a 545 euro.

Decidendo per questa soluzione, andrei direttamente sul vaporizzatore/aspiratore in unica passa, essendo molto più comodo lo utilizzerete di più.

 

2) Bicarbonato

bicarbonato di sodio
                   bicarbonato di sodio

Il potere di pulizia del bicarbonato è conosciuto, molti sono i prodotti per la casa che lo contengono, ma sapevate che in circa due ore uccide tutti gli acari della polvere con cui viene a contatto? (in realtà quasi tutti, eliminarli è impossibile).
In più assorbe l’umidità, caratteristica propria di tutti i sali, eliminando gli odori. E’ anche economico.

Pulire materassi e cuscini del camper con il bicarbonato, si rivela veramente efficace. Ottimo metodo anche per la casa.

Dopo aver aspirato energicamente con un aspirapolvere, utilizzare un colino per cospargere di bicarbonato la superficie da trattare, almeno tre o quattro cucchiai per metro quadro. Spalmatelo per bene, "massaggiando" il materasso per favorirne la copertura.
Questo assorbirà l’umidità, eliminerà gli odori e gli acari della polvere. Il miglior risultato si ottiene con una posa di un paio d’ore. Al termine, aspirare nuovamente.

Metodo semplice, efficace e veramente economico, di contro ha bisogno di tempo.

Questa confezione della Nortembio, è corredata di un e-book che illustra 50 usi del bicarbonato in casa. Utile.

3) Batti materasso

batti materasso
batti materasso Hoover

E’ il metodo che personalmente utilizzo: è molto veloce, semplice da utilizzare ed efficace nella pulizia. Elimina acari, batteri ed allergeni, è economico, il costo dell'elettrodomestico (sempre rispetto al costo di una tintoria) è ripagato già al primo utilizzo.

Lo consiglio anche perchè è ideale nell'uso domestico per i materassi ed i cuscini, perfino nell'uso quotidiano. 

Il batti materasso è un prodotto specifico, studiato appositamente per pulire materassi, cuscini, tessuti pesanti e tutti gli imbottiti in genere.
E' compatto e leggero, non ha bisogno di nessun accessorio aggiuntivo, è molto maneggevole e soprattutto veloce da usare, si passa come fosse un ferro da stiro sugli imbottiti da pulire.
Aspira energicamente, ha una spazzola che ruota e che raccoglie qualsiasi cosa dal tessuto su cui è passato, è dotato di una lampada UV che uccide batteri, allergeni ed acari della polvere.
E’ addirittura indicato per chi soffre di allergie.
Funziona a 220v, ed ha una potenza di 500w. Ha un costo più che abbordabile ed è utilissimo anche in casa.

Passare il batti materasso su materassi e cuscini, esattamente come se si dovessero stirare, con calma, facendo attenzione a coprire tutta la superficie. Non avete idea di cosa sia in grado di tirar su.
In meno di mezz’ora riesco a pulire a fondo tutti i materassi (2 matrimoniali) ed i cuscini della dinette.

Sicuramente tra i migliori prodotti della categoria, vi invito a legge, se siete interessati, le recensioni di altri acquirenti.

L'hoover MBC 500UV è disponibile su Amazon, ha tutte le caratteristiche che ho descritto, personalmente l'ho pagato 99,00 euro. Video

E poi … uno spray sanificante ed uno antiacaro

spray sanificante
spray disinfettante sanificante

Disinfettare l'ambiente in cui viviamo è, purtroppo, diventato di primaria importanza. L'uso di un disinfettante a base di alcool isopropilico al 70% è tra i metodi raccomandati dal DPCM di marzo 2020. Spruzzare tappetini, sedute della dinette, sedili di guida e tutte le superfici lavabili (eccetto finestre in plexigass, fari, oblò) è senz'altro una buona abitudine. Septisol non macchia, non lascia aloni e non ha bisogno di risciacquo. Sui tessuti, fate comunque una prova in un angolo nascosto. Utile anche per disinfettare ciò che portiamo in camper: buste della spesa (naturalmente su prodotti sigillati), esterno dei pacchi, suole delle scarpe.  Basta una spruzzata sulla superficie da igienizzare.

spray antiacaro
antiacaro a base di geraniolo

Che abbiamo pulito con il vapore, con il bicarbonato o con il batti materasso, il nostro lavoro merita di essere preservato il più a lungo possibile.
Uno spray disinfestante antiacaro è l'ideale, da utilizzare anche periodicamente, magari appena tornati dal nostro weekend.
Preferisco un prodotto con principio attivo di origine vegetale come Orphea al Geraniolo.

Se pulite materassi e cuscini solo con un comune aspirapolvere, una buona idea è spruzzare Orphea un'oretta prima sulle superfici da aspirare.
Fate sempre una prova su un angolo per verificare che non lasci aloni.