Viaggi in camper - Islanda

Eccomi qui, mi chiamo Gianluigi.
È un nome poco comune, almeno rispetto a Gianluca, Giancarlo, Gianfranco e vari altri Gian. A volte genera un po’ di confusione e sfocia facilmente in una delle possibili varianti di Gianqualcosa o Pierqualcuno.

Per questo motivo, in genere, mi presento come “Gianluigi ma va benissimo Gigi”, però anche così qualche mutazione ogni tanto si presenta ugualmente.

Bene, Gianluigi o Gigi che sia, passo a dirvi qualche cosa su di me.

Sono nato all'inizio della primavera del 1959, vivo a Roma, sono sposato, ho due figli maschi. Della famiglia fanno anche parte Tommy, bellissimo cocker americano, e Molly, bellissima (ma soprattutto tremenda) meticcia di taglia medio piccola.

Amo viaggiare (ovvio, a chi non piace), la montagna (infatti sono nato a Roma), la fotografia.

Non mi piace il calcio e non ho la minima idea dei derby che ci saranno la prossima domenica.

Mi piace una bella birretta fresca, semplice, chiara e leggera; al ristorante stellato come la via lattea preferisco una trattoria a conduzione familiare; mi piace leggere, ma la vera divoratrice di Gutenberg (ed e-Gutenberg) è mia moglie.

Ogni luogo ha la sua storia, cultura e tradizione, ma soprattutto il suo ritmo e il suo respiro, queste cose mi piace, per quanto possibile, scoprire in viaggio.

Ah, dimenticavo: naturalmente iogiroincamper.